Grandi libri per piccoli archeologi

Il mio museo dei dinosauri

Ci sono viaggi per i quali non è necessario prendere una macchina o un treno, solcare i mari o i cieli. Non serve neppure preparare un bagaglio e trascinarsi dietro pesanti valigie.

Ci sono viaggi che non richiedono uno spostamento fisico e un attraversamento dello spazio. Ma a viaggiare è soltanto la nostra immaginazione, mentre noi rimaniamo fermi, seduti comodamente in poltrona o accoccolati sotto le coperte. Un libro è capace di farci fare questo e molto di più. A volte può catapultarci all’interno di luoghi ricchi di magia, dove il tempo sembra essersi fermato e dove si riesce ad intuire cosa sia accaduto milioni di anni fa sulla Terra, quando la vita per la prima volta ha cominciato a pulsare e ad espandersi.

Ad esempio in un museo di paleontologia, là dove sono custoditi gli scheletri dei dinosauri che 180 milioni di anni fa popolarono diverse parti del pianeta, per poi estinguersi all’improvviso, ben prima che gli esseri umani facessero la loro comparsa. In fondo, non capita tutti i giorni di visitare un posto del genere.

E se, oltre a trasportarci con la fantasia all’interno del museo, un libro ci offrisse anche la possibilità di crearlo con le nostre mani?

Il libro che vi proponiamo oggi ha questo straordinario potere: trasformare ogni piccolo e grande lettore nell’allestitore del proprio museo.

Il libro in questione è Costruisci il tuo museo dei Dinosauri, di Jenny Jacoby, Mike Love e Beatrice Blue, Editoriale Scienza. Un piccolo capolavoro di cartotecnica, con 5 modelli di dinosauri pop-up da realizzare e posizionare nelle apposite sale, ops… pagine.

Ma procediamo con ordine. Il libro è concepito come un piccolo museo cartaceo e si apre, non a caso, con la pianta del museo dei dinosauri, dove è possibile scoprire quelle che sono le sale che lo compongono e i temi a cui ciascuna di esse è dedicata (i sistemi di difesa, gli erbivori, i predatori, i rettili volanti, ecc.).

Ogni doppia pagina riproduce la sala di un grande museo di paleontologia, dove oltre a ritrovare sintetizzate in box di testo le informazioni e le curiosità che solitamente in un museo sono affidate alle didascalie e ai pannelli, sono riprodotte le pedane e le vetrine dove gli scheletri e i fossili dei dinosauri sono collocati. Al libro è allegata una “cassa di materiale fragile”, ossia delle pagine, ripiegate all’interno della copertina, che contengono i pezzi di 5 dinosauri pop-up da ricomporre e sistemare nella giusta sala.

Si comincia con il triceratopo, il terribile predatore con corpo massiccio e corna appuntite al di sopra degli occhi; si continua con lo stegosauro, la “lucertola coperta”, con delle strane piastre di osso lungo la schiena che servivano a difendersi dagli attacchi dei predatori; è poi la volta del tirranosauro rex, il più spaventoso tra tutti i dinosauri, visto che con le sue fauci era in grado di infliggere morsi più forti di quelli di qualsiasi altro animale terrestre. Completano la rassegna dei dinosauri pop-up il liopleurodonte, un rettile marino abilissimo nel nuotare, e lo pterodonte, un enorme rettile volante capace di raggiungere quasi sei metri di apertura alare.

Oltre agli scheletri dei cinque dinosauri, il lettore-allestitore del museo trova all’interno della cassa anche piccoli fossili, di denti o uova o di coproliti (la cacca dei dinosauri), da inserire nella vetrina giusta nelle diverse pagine.

Realizzare i pop-up è semplicissimo, basta seguire le indicazioni riportate e fare attenzione ai colori sulle linguette. Ma sono sicura che qualche genitore, pur di cimentarsi nella costruzione del pop-up con il proprio figlio/a, lamenterà (mentendo) la scarsa chiarezza delle istruzioni e vorrà per forza offrire il proprio contributo alla creazione del museo, accampando il pretesto di una presunta maggiore abilità (!!!).

Con Costruisci il tuo museo dei dinosauri, il comune processo di lettura si trasforma in un atto creativo e partecipativo, che fa del lettore un fruitore attivo del libro e gli consente di completarlo nel migliore dei modi, fino a sentirlo un’opera propria. Allo stesso tempo, chi legge percepisce, sia pure in maniera giocosa, il lavoro di progettazione e allestimento che si nasconde dietro un museo, e acquisisce, per così dire, una maggiore famigliarità con il lavoro del paleontologo e del curatore del museo. La sensazione che si prova sfogliandolo è davvero quella di essere immersi nelle grandi sale di un museo della scienza, in cima alla scala per raggiungere lo scheletro della testa di un triceratopo o al cospetto delle terrificanti fauci di un tirranosauro rex.

La chiarezza dei testi e la ricchezza di dettagli delle illustrazioni che corredano ogni pagina sono garanzia della forza divulgativa del libro, che nasce dal presupposto di trasformare l’approccio alla scienza in un gioco e in un momento di lettura laboratoriale, senza tuttavia rinunciare al rigore della comunicazione scientifica. Se Mary Anning, la famosa cacciatrice di fossili inglese, e Barnum Brown, il più grande collezionista di dinosauri di tutti i tempi, potessero reincarnarsi in una bambina e in un bambino del ventunesimo secolo, si divertirebbero da matti con un libro così!

A Natale quest’anno sotto l’albero possiamo metterci un museo e regalare ai bambini e alle bambine un’emozione incredibile: quella di dare forma al proprio museo dei dinosauri.

 

Costruisci il tuo
museo dei dinosauri

Book Cover: Costruisci il tuo museo dei dinosauri
Editions:Hardcover (Italian): € 16,91 EUR
Pages: 30

Hai ricevuto una cassa piena di fossili e reperti da tutto il mondo: ora tocca a te ricostruire gli scheletri di cinque animali preistorici (stegosauro, triceratopo, T. Rex, pterosauro, liopleurodonte) e collocarli correttamente nelle stanze del museo. Segui le istruzioni su come ricomporre le ossa ritrovate e preparati a diventare un eminente paleontologo ed esperto di dinosauri.
Età di lettura: da 6 anni.

Published:
Publisher: Editoriale Scienza
Editors:
Illustrators:
Genres:
Tags:

Aggiungi il libro al tuo scaffale!

Se acquisti il libro cliccando sul pulsante qui sotto aiuterai a sostenere il nostro lavoro. Riceveremo una commissione da Amazon che non inciderà sul prezzo di vendita.

Comment here