Sono quasi sette anni, da quando il nostro blog è nato, che raccontiamo la nostra idea di archeologia a misura di bambino/a attraverso articoli su questo blog e post sui nostri canali social. Ad un certo punto, però, ci siamo resi conto che sarebbe stato bello, e magari anche utile, scrivere un libro in cui provare a spiegare ai più piccoli cosa fa per davvero l’archeologo e quanto il suo lavoro sia lontano dagli stereotipi che il cinema (Indiana Jones!), la televisione e i giornali spesso ci propinano. 

Illustrazione di Stefano Tognetti

Gli archeologi sono ben altro che avventurosi cercatori di tesori antichi: sono studiosi del passato e attenti osservatori delle sue innumerevoli tracce materiali disseminate nei paesaggi e nelle città. 

Il libro s’intitola “Scava con Archeokids. Il manuale del giovane archeologo”; le bellissime illustrazioni sono di Stefano Tognetti e a pubblicarlo è una casa editrice con cui siamo straonorati di aver lavorato e che ringraziamo tanto per aver creduto in noi: Editoriale Scienza.

Questo libro è frutto di un lavoro di squadra fatto di entusiasmo, creatività, rigore, confronto e tanta, tanta passione non solo per l’archeologia ma anche per la divulgazione archeologica per i più piccoli ed è – lasciatecelo dire – un bel riconoscimento per tutto il lavoro fatto assieme in questi anni.

Guarda la presentazione del libro al
Parco Archeologico del Colosseo!

Scava con Archeokids!

Book Cover: Scava con Archeokids!
Editions:Paperback: € 14,90
ISBN: 9788893931014
Size: 230,00 x 180,00 mm
Pages: 96

Che cos’è l’archeologia? Come si diventa archeologi? Dove e come si scava? Che cos’è uno strato archeologico? Come si interrogano i reperti? Dal lavoro sul campo all’esposizione al museo, passando per famose scoperte di siti archeologici (Pompei, Troia, Machu Picchu etc.), un gruppo di giovani e appassionati archeologi ha ideato tante attività divertenti per scoprire una delle professioni più affascinanti di sempre. Allora, pronti a iniziare? Tre, due, uno... ciak si scava!

 

Reviews:suArcheologia Viva:

I piccoli lettori scopriranno come si scava e quali sono gli indizi per scegliere dove farlo; conosceranno la differenza tra manufatti ed ecofatti, e quella tra tracce positive e negative; impareranno a stilare una relazione di scavo e a riconoscere le impronte del passato sugli edifici. Dal lavoro sul campo all'esposizione nel museo, gli autori costruiscono un percorso ricco di attività
coinvolgenti.

Ilaria Zaffino suRobinson - La Repubblica ha scritto:

Disegni, foto, schede, giochi da compilare provvisti ciascuno di soluzioni (ben nascoste però alla fine del libro: guai a guardarle prima!): è sicuramente la parte interattiva l'aspetto più riuscito di questo pratico — è proprio il
caso di dirlo — manualetto che terrà buona compagnia ai bambini, a prescindere che decidano in un lontano futuro di diventare archeologi o no.

Anna Fogarolo suLibri e bambini ha scritto:

La mia personalissima impressione è che Scava con Archeokids è un vero e proprio gioiellino, riesce a catturare l’attenzione dei lettori senza mai stancare, propone tantissime nozioni ma in maniera tale da rendere il tutto non solo divertente da leggere ma anche da scoprire e provare.

Stefano Mammini suArcheo ha scritto:

E' la riprova di come anche questioni complesse possano essere brillantemente divulgate.

Maria Luisa suUna mamma nel paese dei libri ha scritto:

Un libro consigliato a tutti i bambini che vogliono indossare le lenti dell’archeologia, e iniziare a scoprire le storie che si nascondono in tutto quello che li circonda.

suVie Maestre:

Ci piace perché oltre che essere un libro graficamente accattivante e ben scritto, è un ottimo strumento per fare didattica della storia e della scienza in modo innovativo e pratico.


Aggiungi il libro al tuo scaffale!

Se acquisti il libro cliccando sul pulsante qui sotto aiuterai a sostenere il nostro lavoro. Riceveremo una commissione da Amazon che non inciderà sul prezzo di vendita.