Un bambino ceramista nell’età del bronzo! Alla scoperta di un nuovo approccio di studio dalla Svezia

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Clyo ha detto:

    Mi è stato detto che non era raro per i bambini creare vasi nell’età del bronzo, perché se ci pensiamo è una cosa che può essere imparata sin in tenera età ed è più adatta di altre attività più faticose svolte dagli adulti.
    Nella sessione sulla Preistoria del Museum of London il lavoro artigianale svolto dai bambini è uno degli elementi che riesce ad interessare molto i bambini delle classi.
    Tramite l’osservazione di un pezzo di vaso decorato riescono a capire che le tracce lasciate sono molto probabilmente di bambini come loro piuttosto che di adulti. Da lì possono trarre altre deduzioni. Il paragone più ovvio è che i bambini di quell’epoca non avevano scuole e imparavano creando oggetti utili a tutta la famiglia.
    Buoni spunti per creare interessanti discussioni, no? 😉

    • Francesco Ripanti Francesco Ripanti ha detto:

      Anche in questo caso gli spunti per interessanti discussioni non mancano! Come scrivi anche tu, ai bambini piace tantissimo svolgere lavori manuali, oggi come nell’età del bronzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *