Grandi libri per piccoli archeologi

La Cosa che vorrei visitare… è quella di Cornelia e Apicio!

Le vacanze di Pasqua sono l’occasione giusta per mettere finalmente il naso fuori dalle nostre città: primavera alle porte o, per i più fortunati, già in piena esplosione, cioccolato e scuola chiusa.

Chi abita nella bellissima zona del Monte Argentario o magari ha deciso di trascorrere qui qualche giorno di riposo, ha, quest’anno, una fortuna in più: quella di poter visitare il sito archeologico di Cosa con una guida appositamente creata per i bambini.

Chi meglio di un gatto e una bambina per accompagnare i piccoli ArcheoKids alla scoperta di questa bellissima città?

image

“Cosa Guida Kids. In città con Cornelia e Apicio” è un agile libricino (ed. Pegaso) curato da Maria Angela Turchetti.

La guida Kids (età consigliata 6-12 anni) si affianca alla guida “per grandi”, curata dalla stessa autrice  e dalla collega Gabriella Poggesi; uguale la copertina, con la suggestiva vista del Capitolium, diversi il volume delle pagine e la veste grafica, più accattivante per il pubblico dei piccoli addetti ai lavori.

Apicio e Cornelia – questi i nomi del micio innamorato dei ruderi e la bambina vissuta a
cosa nel I secolo d.C. –  ci accompagnano a scoprire che cosa rimane dell’antica città fondata dai Romani nel 273 a.C. per controllare le terre strappate agli Etruschi.

Una città con una vita molto lunga che arriva fino al VI secolo, quando il suo nome cambia in Ansedonia, lo stesso che il luogo conserva ancora oggi.

image

Sette sono le mete toccate da Cornelia e Apicio, tutte trattate nello spazio di una doppia pagina, con un linguaggio semplice ma non banale e belle illustrazioni che alternano foto, ricostruzioni e fumetti. Ecco che Apicio cerca di acchiappare un topo proprio davanti alle poderose mura di cinta della città, mentre subito dopo è Cornelia a spiegare che cosa accade nel Foro e quali sono gli edifici principali che vi si affacciano: la Basilica, la Curia, il Tempio della Concordia, il
Carcere e le botteghe; Cornelia è celiaca, come molti bambini anche oggi, e non può quindi mangiare il buon pane appena sfornato che spande il suo delizioso profumino nella piazza affollata, ma un piatto a base di fagioli sì…. e i Romani, che erano proprio dei buongustai, ci hanno lasciato anche un libro di ricette! Se volete provarne qualcuna, Apicio e Cornelia ne hanno scelte un paio per voi!

Davanti alle rovine del Capitolium, è ancora Cornelia a spiegarci come era fatto un tempo e mentre Apicio schiaccia un pisolino, impariamo anche come erano organizzate le case di Cosa… quelle dei Romani insomma!

image

Due in particolare meritano proprio una visita: la casa dello scheletro (solo per bambini moooolto coraggiosi!) e quella di Diana… dove Apicio, dopo aver combinato una marachella, corre a nascondersi dietro una colonna!

Un simpatico gioco di identificazione ci accompagna nella visita del Museo Archeologico Nazionale che si trova nell’area archeologica, in cui sono esposti molti oggetti trovati
durante gli scavi e… che ci fanno capire che gli antichi abitanti di Cosa erano proprio come noi!

Infine qualche pagina di giochi da fare in una pausa durante la visita, o a casa, per ripensare e rivivere una bella giornata in compagnia di Apicio e Cornelia in un sito davvero straordinario.

image

Penso proprio che in questo vacanze ci tornerò anche io, dopo tanti anni…

 

Cosa Guida Kids

In città con Cornelia e Apicio

Book Cover: Cosa Guida Kids
Editions:Hardcover (Italian): € 4,00 EUR
ISBN: 978-8895248714
Pages: 24

Una guida per i piccoli visitatori della città di Cosa, dai 6 ai 12 anni, per far conoscere uno dei siti archeologici più affascinanti dell'Argentario, resa possibile grazie agli archeologi della Soprintendenza Archeologica della Toscana

Published:
Publisher: Edizioni Pegaso
Editors:
Genres:

Aggiungi il libro al tuo scaffale!

Se acquisti il libro cliccando sul pulsante qui sotto aiuterai a sostenere il nostro lavoro. Riceveremo una commissione da Amazon che non inciderà sul prezzo di vendita.

Comment here